Tassa sulle bibite contro obesità e sovrappeso. La cattiva alimentazione in UK causa 70.000 morti ogni anno e una spesa di 6 miliardi di sterline

  • 27 Luglio 2015

I danni associati a una cattiva alimentazione in Gran Bretagna causano 70.000 morti l’anno, e costano non meno di 6 miliardi di sterline. Per questo è giunto il momento, secondo un rapporto appena pubblicato dalla British Medical Association (Cibo per la mente, il significativo titolo), di introdurre un corpus organico di misure antiobesità. Tra queste, la più discussa e varie volte respinta dal Governo, punta alle aziende: una tassa sulle bevande dolci non inferiore al 20%, dal momento che gli inglesi consumano una quantità di zucchero circa doppia rispetto ai limiti consigliati. Ne danno notizia, tra gli altri, il Guardian e la BBC, che ricostruiscono la genesi del documento, rivolto prevalentemente ai bambini, e dei precedenti tentativi – falliti – di agire attraverso la leva fiscale come si sta facendo in Messico e in California, a Berkeley, perché anche solo con questa misura, sempre secondo la BMA, si potrebbe ridurre il numero degli obesi di 180.000 unità in breve tempo, e perché i numeri attuali del sovrappeso e dell’obesità sono allarmanti.

Fonte: Il Fatto Alimentare