Sicurezza alimentare: in Italia 99,7% dei cibi “libero da pesticidi”

  • 3 febbraio 2017

Solo lo 0,3% dei campioni analizzati superava i limiti consentiti dalla legge

Il 99,7% degli alimenti in Italia è sicuro: contiene una quantità di pesticidi pari o inferiori a quanto stabilito dalla legge. È quanto emerge dal rapporto: “Controllo ufficiale sui residui di prodotti fitosanitari negli alimenti – risultati in Italia per l’anno 2014”, pubblicato dal Ministero della Salute. Secondo il documento, su 8.946 campioni di alimenti analizzati, solo 29 (lo 0,3%) superavano i limiti massimi consentiti dalla normativa in vigore per i residui di prodotti fitosanitari. Il 99,7%, quindi, è risultato “libero da pesticidi”.

Il documento riporta i risultati dei controlli effettuati nel 2014 su ortofrutta, cereali e alcuni prodotti trasformati. Inoltre, dedica particolare attenzione al settore degli alimenti per bambini, ai prodotti di origine biologica e ad alcuni alimenti di origine animale. I baby food o gli altri prodotti – precisa il Ministero – sono stati campionati anche se non previsti tra gli alimenti del piano nazionale, proprio al fine di garantire una maggiore tutela non solo dei consumatori, ma anche delle fasce più vulnerabili quali i bambini e i vegetariani”.

Il Ministero evidenzia che, rispetto alla precedente rilevazione, le irregolarità sono diminuite: nel penultimo rapporto i campioni fuori-soglia erano risultati lo 0,5%. “I risultati complessivi nazionali – sottolinea il Dicastero – indicano un elevato livello di protezione del consumatore, considerando che la percentuale d’irregolarità è ben al di sotto della media europea (1,5%)”.

 

Fonte : Il Sole 24 ore