Ministero Ambiente, droni per nuova mappatura amianto nelle scuole

  • 14 giugno 2016

Droni per la mappatura dell’amianto nelle scuole. Questo quanto previsto da un nuovo protocollo siglato ieri dalla Struttura di missione per la riqualificazione dell’edilizia scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Obiettivo del protocollo è ottenere una visione omogenea e nazionale della presenza di amianto negli istituti scolastici al fine di programmarne la rimozione. Ottenere un mappatura scientifica, completa e aggiornata per velocizzare la progettazione degli interventi di bonifica.

Per conseguire l’obiettivo l’intesa prevede l’utilizzo nelle mappature di nuove tecnologie di telerilevamento, di telecamere ad alta risoluzione installate su droni. “Con il lavoro che avviamo oggi con il Ministero dell’Ambiente – dichiara Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione di Palazzo Chigi – affrontiamo in modo sistematico un problema estremamente complesso, creando per la prima volta una mappatura scientifica su scala nazionale, essenziale per delineare azioni efficaci nella bonifica dell’amianto nelle scuole. Ricordo che è compito delle Regioni predisporre piani di protezione dell’ambiente, di decontaminazione, smaltimento e bonifica e che, dal 1994, è stata istituita la figura del Responsabile amianto con compiti di controllo e coordinamento per ogni Ente locale”.

Fonte : Quotidiano Sicurezza