Le indicazioni dell’Ispra sulla disciplina contro gli incidenti industriali (Dlgs 105/2015)

  • 13 settembre 2015

Seveso III, Notifiche in campo : Via alle denunce di sostanze pericolose con nuovo format

Notifica e relativi aggiornamenti con cui gli stabilimenti a rischio di incidenti rilevanti devono costantemente informare le autorità competenti su sostanze pericolose utilizzate e scenari di impatto con l’ambiente vanno già effettuate utilizzando la modulistica prevista dal Dlgs 105/2015 .

A dare indicazioni operative sulla nuova disciplina Saveso in vigore dal 29 luglio 2015 è Ispra attraverso il proprio portale internet, annunciando anche l’attivazione dal 1 settembre di un proprio servizio di assistenza per i gestori interessati. L’istituto annuncia che dal 1 settembre è operativo un proprio servizio di assistenza per la compilazione del modulo di notifica , sempre presso il sito dell’Ispra sarà inserita un a guida dettagliata per la compilazione delle dodici sezioni in cui è articolato il modulo. I soggetti obbligati alla notifica sono tutti gli stabilimenti soggetti alla nuova Saveso ex dlgs 105/2015 , ossia quelli che utilizzano le sostanze pericolose elencate nell’allegato I del decreto in quantità pari o superiore alle soglie stabilite .l’obbligo riguarda sia gli stabilimenti di Soglia Inferiore che di Soglia superiore , esonerate due impianti esclusi da campo di applicazione Saveso ex art 2 del Dlgs 105/2015 .

Termini di Notifica : si dividono in tre fasce di installazione :

  1. Stabilimenti nuovi è 180 giorni prima della costruzione o 60 giorni prima della modifica del inventario sostanze
  2. Stabilimenti preesisitenti entro 1 anno dall’applicazione della direttiva 2012/18/UE al sito
  3. Altri stabilimenti con dead line pedissequa ai preesistenti .

Fonte : stralcio Gazzetta Ufficiale N. 38/L del 14/07/2015