Alimenti e salute, è anche una questione di etichetta”: i materiali del seminario sono in rete

  • 8 Dicembre 2016

Dal prossimo 13 dicembre diventa obbligatoria per tutti gli alimenti l’etichetta con le informazioni e le indicazioni nutrizionali: un aiuto in più per i consumatori per scegliere con consapevolezza cosa mettere nel carrello della spesa a difesa della salute e del mangiare sano.

Si completa così l’applicazione del Regolamento Ue n.1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti, tema molto caro ai cittadini. Infatti, l’etichettatura alimentare rimane lo strumento più efficace, come dimostra un’indagine Censis secondo cui il 56,4% dei consumatori la legge con molta attenzione, mentre il 71,4% è sensibile al tema.  Ma non solo: secondo un’indagine del Ministero delle Politiche agricole il 96,5 % degli italiani vorrebbe anche conoscere l’origine dei prodotti. Per questo, accanto alle informazioni nutrizionali – sempre nell’interesse dei consumatori, della sicurezza degli alimenti e delle produzioni “made in Italy” – è importante l’introduzione dell’indicazione obbligatoria dell’origine della materia prima. Il via libera dall’Europa è già arrivato per il latte e i suoi derivati – burro, yogurt, formaggi e latticini – che dal 1° gennaio 2017 riporteranno dunque in etichetta la provenienza delle materie prime impiegate, mentre si aspetta il risultato della richiesta già inoltrata per grano e semola.

Fonte : Alimenti e Salute