Origine in etichetta del latte: pubblicato in Gazzetta il decreto ministeriale

Origine in etichetta del latte: pubblicato in Gazzetta il decreto ministeriale

  • 31 gennaio 2017

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri (la n. 15), l'atteso decreto ministeriale sull'indicazione dell'origine in etichetta del latte e del latte usato come ingrediente nei prodotti lattieri-caseari (decreto ministeriale del 19 gennaio 2017). Campo di applicazione - Il provvedimento, come specificato nell'allegato, si applica a: · latte e crema di latte, non concentrati né addizionati con zuccheri o…

Leggi tutto
La tossicità dello scontrino fiscale: il bisfenolo A contenuto nella carta termica è pericoloso soprattutto per gli operatori di cassa. Le alternative esistono

La tossicità dello scontrino fiscale: il bisfenolo A contenuto nella carta termica è pericoloso soprattutto per gli operatori di cassa. Le alternative esistono

  • 31 gennaio 2017

In Italia solo da pochi anni si parla della nocività del bisfenolo A,  soprattutto per la presenza nei bicchieri di plastica e in altri contenitori per alimenti mentre quasi nessuno si ricorda della carta termica degli scontrini, anch’essa ricoperta di bisfenolo A. Il momento di maggior rilascio dei componenti tossici si ha quando la persona addetta alla cassa lo stacca…

Leggi tutto
Prescrizione per l’attuazione, con scadenze differenziate per l’edilizia scolastica

Prescrizione per l’attuazione, con scadenze differenziate per l’edilizia scolastica

  • 30 gennaio 2017

Gazzetta Ufficiale del 28/05/2016 N. 121 Il presente decreto - in attuazione dell'art. 10-bis del D.L. 104/2013 - stabilisce che gli edifici scolastici esistenti al 26/05/2016 (data di entrata in vigore del presente decreto) devono adeguarsi ai requisiti di sicurezza antincendio previsti dal D.M. 26/08/1992, entro i termini di seguito indicati: entro il 26/08/2016 tutte le scuole devono attuare le…

Leggi tutto
L’acrilammide aumenta il rischio di tumore ed è presente in patatine fritte, pane, caffè. Le cose da fare per ridurre al minimo le quantità

L’acrilammide aumenta il rischio di tumore ed è presente in patatine fritte, pane, caffè. Le cose da fare per ridurre al minimo le quantità

  • 30 gennaio 2017

L’acrilammide è una sostanza presente negli alimenti. Il suo consumo va tenuto sotto controllo perché è in grado di  aumentare il rischio di sviluppare mutazioni genetiche e tumori. L’Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha stilato un rapporto in cui valuta i livelli di acrilammide e di altre sostanze nocive nel cibo (2015-2016). Nel rapporto viene spiegato cos’è l’acrilammide,…

Leggi tutto